martedì 7 agosto 2012

La dieta delKazz

Eccoci qui....finalmente è uscito...

Ho personalmente partecipato alla stesura di questo e-book, ideato e prodotto da Velvet Hands, che tratta in modo ironico e fresco, e a tratti piccante, di un argomento che riguarda molte donne, ma non solo noi donne: il cattivo rapporto con il proprio corpo.
E' una raccolta di racconti, spaccati di vita in cui ogni donna e ogni uomo può facilmente immedesimarsi, che ci insegna una cosa importantissima: come volerci bene e stare bene nel nostro corpo.

Personalmente penso che l'amore e il sesso facciano benissimo non solo al corpo, ma anche e soprattutto all'anima, e che la vera bellezza si rifletta all'esterno come una luce che nasce dentro di noi, con l'autostima e l'amore che proviamo innanzitutto per noi stessi.
Auguro a tutti una buona lettura!
Per acquistarlo potete cliccare direttamente sul banner qui di lato, o andare in tutti gli stores tradizionali e librerie informatiche.
Il mio ricavato dalla vendita di questo e-book, personalmente, ho deciso di devolverlo in beneficenza.
Ringrazio quindi quanti parteciperanno, sia con l'acquisto sia con il passaparola, alla divulgazione di quest'opera.

Inserisco qui di seguito l'introduzione al libro, redatta dalla psicologa e psicoterapeuta Randa Romero

Piccole storie, in questo libro, dedicate a momenti di riflessione individuali che scoprono pensieri ossessivi e caratterizzano la qualità del rapporto con noi stessi.
Una catena di pensieri che girano intorno ad un unico tema, espressi nel linguaggio comune, spezzettato e spesso carnale del pensiero quotidiano.
Attraverso storie ironiche o sensuali, frammenti di quotidianità resi leggeri da uno sguardo divertito, si affronta un tema importante per ognuno di noi e pregnante per il tipo di società nella quale viviamo.
Il tema del “modello desiderabile, che ossessiona, nel vero senso della parola, ognuno, e si coagula in pensieri disperati, soprattutto in concomitanza dell’estate. Gabbia imposta da un sistema d’immagine sempre più invadente, la desiderabilità del modello si polverizza in queste storie, che hanno la capacità di far emergere “l’umano vero” in tutta la sua varietà espressiva.
Corpi di ogni fattezza e dimensione emergono, finalmente, dalla patinatura appiattita delle riviste di moda, per esalare i loro odori individuali nell’aria intorno a chi legge.
Dalla ossessione per il proprio aspetto esteriore, sempre riferito ad un modello standard esterno, i protagonisti hanno la fortuna ed il coraggio, la saggezza e la conferma esterna, di arrivare a vivere se stessi dall’interno, dal centro di sé e recuperano, perciò, il senso della loro vita.
Con storie corte, piccole frasi, brevi pennellate, questo libro riesce a generare una forte impressione. L’umanità, finalmente liberata dalla sua gabbia narcisistica, comunica al lettore il senso della presenza e del calore, ormai estinti nelle immagini che si affacciano ogni giorno da cartelloni e riviste.


Randa Romero

Psicologa e psicoterapeuta.


Puoi acquistare la tua copia su amazon.it oppure cliccando direttamente sul banner sulla destra

8 commenti:

  1. Beh ottima iniziativa :-)
    Ma non è facile...intendo dire che non è facile far accettare alle donne il proprio corpo (nemmeno a certi uomini in effetti...)

    RispondiElimina
  2. Certo, non è facile...ma non è impossibile.
    Bisogna capire innanzitutto che se ci amiamo, se ci piaciamo noi per primi, questo si percepisce in modo inequivocabile anche all'esterno, e non c'è ciccia o difetto che possa diminuire il fascino di chi si ama e si piace.

    RispondiElimina
  3. Amen,
    io non mi piaccio e non mi sono mai piaciuto...
    Ma parlando delle donne...ti dirò che la donna perfetta, se mai esiste, mi esalta davvero poco.
    Non so come mai...ma mi sembra finta.
    La donna che, invece, si piace...beh esprime una sensualità senza eguali.

    Credo sia questo alla fine il motivo per cui trovo le donne over 30 più sensuali...non si pongono più il problema dei loro eventuali difetti...sono a proprio agio col loro corpo e questo le rende davvero irresistibili.
    Ma questa è solo la mia opinione eh...magari poi non è così

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E invece è proprio così: spesso donne perfette, viste come modelli di bellezza e sensualità, raramente sprigionano un vero fascino.
      La donna che invece "si piace", indipendentemente da tutto, potrà anche non essere perfetta, ma attirerà gli sguardi di chi la circonda, proprio perché è lei stessa a piacersi, e questo si sente a fior di pelle.
      Anche tu...se non ti piaci...trasmetterai all'esterno un messaggio negativo.
      Prova a guardare quanti "brutti" (Ligabue, per fare un esempio) hanno fascino da vendere, nonostante non siano dotati di quei canoni estetici che fanno dire "è bello"... La loro bellezza parte dalla sicurezza e dall'autostima.
      Compra il libro...e poi fammi sapere :)

      Elimina
  4. Un saluto da Nigricante! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hei! Ciao... e benvenuto nel mio boudoir virtuale :-)

      Elimina
  5. Ciao Manu!
    Un saluto...

    Bastone66

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Post più popolari

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...