domenica 1 dicembre 2013

Piccola

Mi piace quando mi chiami "piccola".
Mi ecciti e mi emozioni.
Quante sfaccettature in una sola parola...
Quante sensazioni mi trasmetti chiamandomi così.

Chiudo gli occhi e mi sento al sicuro.
Avvolta in quella piccola parola come in un abbraccio.
E in quella parola leggo il tuo volermi TUA,
ma anche il tuo desiderare il meglio per me.

Non è amore, no. E' qualcosa di più.
E' darmi tenerezza mentre stai per farmi tua,
è darmi sicurezza, mentre stai per prendermi l'anima
è prenderti cura di me mentre stai per esplodermi dentro come un vulcano,
è tenermi per mano, mentre sto per perdere il controllo.

Chiamandomi piccola mi dici che non mi farai mai del male,
che mi sconvolgerai come un ciclone
e rimescolerai le mie emozioni come sulle montagne russe
ma non mi farai mai cadere,
mai.

Chiamandomi piccola mi fai sentire sicura
anche se, guardandoci negli occhi,
il desiderio infiamma i sensi in un istante
e immediatamente so che non sarai tenero con me
che il dolore e il piacere saranno un tutt'uno
che la nostra pelle sarà solcata da brividi, emozioni, graffi, baci, morsi e ancora baci.
Che sarà tutto molto forte, intenso, sconvolgente.
Che non saranno lievi i colpi delle tue reni
quando quasi con rabbia entrerai in me,
quando artigliandomi i fianchi mi userai con forza
per il tuo e il mio piacere,
quando le nostre carni saranno una
e oltrepasserai ogni mia porta, ogni mio limite.
Fino a scioglierti dentro di me.

Saranno fuochi d'artificio scoppiati nella pelle.
Sarà una giostra impazzita che mi farà girar la testa.
Ubriaca di te.
Ma non mi farai mai cadere. Mai.
Perché sono la tua piccola.
E tu sei il mio Re.



Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget

Post più popolari

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...